Che cos'è e come scegliere una DAW

Per chi fà musica con l'ausilio di un computer,risulta di fondamentale importanza scegliere la DAW,ossia la nostra audio workstation.
Il che non è sempre facile.
Partiamo con la prima domanda:
Cosa si intende con DAW?
Il termine DAW sta per Digital Audio Workstation,software che ci permettono di poter registrare,eseguire ed editare le nostre tracce(in realtà il discorso dovrebbe includere anche la parte Hardware,ma di questo ne parlerò in un altro post).Possono essere software completi,con i quali possiamo praticamente ottenere un prodotto finito, oppure parziali,nel qual caso sarà necessario utilizzare ulteriori software per raggiungere i nostri scopi(ulteriori edit,mixing,etc..).Rappresentano un pò il cervellone tramite il quale è possibile creare musica.

Diciamo subito una cosa: Le DAW sono strumenti importantissimi e sono la prima cosa a cui dobbiamo pensare dal momento in cui decidiamo di creare musica digitale(eventuali effetti extra,VST aggiuntivi o altri non presenti etc..sono da affrontare in un secondo momento).
Un tempo erano software relativmente semplici,con  non molte funzioni o specializzate in alcune fasi,tuttavia ai nostri giorni,con gli immensi progressi fatti nel mondo delle programmazione,questi software sono diventati completi ed altamente professionali.Con la maggior parte delle Digital Audio Workstation saremo in grado di ottenere pezzi finiti e di altissima qualità.Ciò significa che questi programmi di musica sono diventati nel tempo anche molto complessi.


E' assolutamente sbagliato pensare alle DAW come strumenti che possono fare tutto in modo semplice e veloce,certo ci semplificano la vita essendo diventati veloci ed affidabili nell'elaborazione dei vari processi(avendo buoni componenti pc),ma ciò che possono fare non è immediatamente intuitivo,sono prodotti estremamente professionali che necessitano di una fase di apprendimento piuttosto lunga per capirne i vari meccanismi e funzioni(a meno che non  si tratta  di persone già esperte del settore che anche utilizzando un nuovo software apprendono velocemente come utilizzarlo al meglio).


Ecco perchè bisogna valutare attentamente quale fà al caso nostro per non sbagliare prodotto.
Probabilmente la DAW che scegliamo la useremo sempre,una volta capito come funziona riusciremo a creare musica in modo piuttosto veloce e piacevole,quindi si tenderà a non cambiarla con un'altra per poi dover imparare tutto da capo(a meno che non ci siano esigenze particolari ovvimente).

Tra le prime cose da prendere in consderazione vi è il sistema operativo ossia Windows o Mac OS x e accertarci della compatibilità del software con i nostri componenti PC,anche se per diversi prodotti non si pone il problema visto che sono compatibili con entrambi i sistemi.
Quindi già una prima selezione la si può fare in base al sistema operativo se non abbiamo intenzione di cambiarlo,visto che comunque alcuni software non sono multipattaforma. 



Sicuramente le DAW più conosciute ed usate in assoluto sono Apple Logic(che è solo per MAC) e Steinberg Cubase.Vediamo inoltre quali sono le altre più usate per poi ragionarci un pò sopra:
Digidesign's Pro Tools(inizialmente solo per MAC,poi diventato un prodotto multipiattaforma)
Cakewalk Sonar
Nuendo(il fratello maggiore di Cubase)

Tra gli altri bisogna considerare anche altri prodotti che sono,però,un pò più specifici:
FL Studio(prodotto da Image Line) ,Ableton Live e Propellerhead Reason.

Fruity Loops(che in realtà adesso si chiama FL Studio),è un valido software indicato sopratutto per muovere i primi passi in questo mondo,adatto quindi anche per principianti(ho scritto indicato "anche",non che non sia un prodotto professionale,anzi!)in quanto è relativamente molto più semplice da usare ma allo stesso tempo presenta un sequencer,un multitraccia,un mixer(tra l'altro molto potente) ed è VST compatibile.Inoltre dalla versione 9 è possibile utilizzare controller multipli.Sovente è utilizzato per creare musica elettronica.
Ableton Live,invece,è un software indicato sporatutto in situazioni di performance Live(come indica il nome stesso :) ),grazie alla sua propensione al Mix on the fly,cambio di tempo,una grande varietà di effetti etc..con una grande velocità di elaborazione,difatti è spesso utilizzato da molti DJ.
Ovviamente ciò non vuol dire che il suo utilizzo sia limitato,anzi,utilizzando con criterio tutti i suoi strumenti si può fare davvero molto.In ogni caso,se non è l'applicazione live la cosa che ci interessa e vogliamo avere uno strumento vermente completo, forse è meglio guardare oltre.
Propellerhead Reason più che una DAW può essere considerato una sorta di studio virtuale con diversi componenti(Strumenti Virtuali,Mxer,Campionatori,Synth e altro ancora),che però si presenta con una facilità di utilizzo veramente notevole e sopratutto è molto versatile(ma utilizzabile solo per creare musica digitale).Per ulteriori info su Reason potete vedere il post generale su Reason 4 e il post sulle novità presenti in Reason 5.

Questi sono i software di maggiore rilievo,ovviamente ve ne sono molti altri di minore portata o meno conosciuti(Acid Pro,GarageBand,Mixcraft,Reaper...),ma elencarli tutti sarebbe una impresa titanica.

Quindi,al fine di scegliere la DAW che fà al caso nostro,sarà importante considerare questi fattori:

1)---Sistema operativo che intendiamo usare ed accertarci della compatibilità se non sono programmi multipiattaforma.

2)---Scelta tra programmi completi,che probabilmente utilizzeremo per sempre,o programmi un pò più facili da usare e maggiormente intuitivi.
Per quanto riguarda i primi probabilmente la scelta cadrà su Cubase ,Apple Logic o gli altri elencati.
Diciamo che spesso si tratta più di una scelta di comodità per l'utente,ossia con quale programma ci si trova meglio che non di qualità,la maggior parte delle DAW strutturalmente sono simili.Ovviamente questi,pur essendo prodotti davvero completi sotto tutti i punti di vista,necessitano per forza di cose di un apprendimento lungo,insomma ci vuole molta dedizione all'inizio per sfruttarli poi appieno e con facilità.
Per quanto riguarda i secondi sicuramente sarano più indicati FL Studio o Reason che sono molto più intuitivi,o potremmo dire "user-friendly""usando un termine inglese,per muovere i primi passi.

3)---Altro aspetto molto importante è la questione sui prezzi!
Se non abbiamo problemi di spesa,bè allora il problema non sussiste.
Se abbiamo un budget limitato allora possiamo pensare a software come Sonar o Samplitude(ma anche gli open source,di cui parlo dopo)tanto per fare qualche esempio che sono sicuramente più economici di Cubase e,pur non essendo al suo livello,sono migliorati parecchio e continuano a farlo.
Oppure abbiamo soluzioni come FL Studio che, pur non costando proprio poco,rilascia tutti gli aggiornamenti sempre gratuitamente,quindi un bel risparmio nel corso del tempo.

Ovviamente il tutto poi dipende anche da che cosa vogliamo fare e quali sono i nostri obbiettivi:
ad esempio Reason è solo per musicisti digitali e quindi non è la scelta giusta per delle band che vogliono registrare i loro pezzi anche con strumenti reali.
Reason infatti è un prodotto eccellente come sequencer tamite MIDI,ma non ha nessuna capacità di registrare audio da strumenti reali: quindi si possono usare strumenti MIDI(come tastiere,chitarre o altro) e utilizzarli come controller e creare le battute,ma non è possibile registrare tracce vocali o da strumenti reali(anche se si potrebbe ovviare acquistando anche Record).
Se non siamo professionisti e voglamo usare dei software solo per divertimento o comunque non in modo approfondito allora software come Cubase e Logic non saranno la scelta giusta(visto che costano parecchio e probabilmente non li sfrutteremo mai appieno).

Inoltre esistono anche molte DAW open source.Questi software sono un'ottima scelta per chi vuole creare musica solo per hobby o per fare pratica.Sicuramente non sono paragonabili alle DAW professionali di cui sopra,ma sono comunque dei buoni prodotti,inoltre supportati da molti utenti e community.
Tra gli open source possiamo nominare Audacity che presenta un'interfaccia molto semplice ed è molto di aiuto nel muovere i primi passi,ma anche Ardour,installabile su tutti i sistemi operativi e consente anche la registrazione multitraccia in real time.E' una DAW veramente molto completa,che permette di elaborare tutte le fasi necessarie,dalla registrazione,all'editing,al mixaggio.Inoltre abbiamo Ubuntu Studio,software creato apposta per Linux,ma anche altri come ad esempio DarkWave studio che è completamente gratuito.

Un'ultima considerazione da fare è che ovviamente per far funzionare al meglio questi software dobbiamo anche possedere Hardware di buona qualità.Con una scheda audio pessima non avremo mai dei buoni risultati ad esempio, così come con un processore obsoleto o poca RAM potremmo andare in contro a  problemi di stabilità,crash o rallentamenti(in futuro forse farò un post a questo proposito).

Potete anche lasciare un commento con opinioni sulla vostra DAW,segnalazione di altre rilevanti non presenti in questo articolo o altro :).

1 commenti:

theK3m&caZù Show ha detto...

Automap si apre normalmente ma al momento dell' apertura di live non mi permette di utilizzarlo... Il mio pc ha poca ram. Un po scarso diciamo... Può essere questa la causa??? In sostanza non riesco ad editare gli effetti nel launchpad.. Quando chiedo aiuto mi consiglia di scegliere la DAW... E QUI IL PROBLEMA... cosa mi consigliate di fare??? Ricci81 thanks

Potrebbe anche interessarti:

Stats

Guitarpromaster. Powered by Blogger.
Se hai trovato utile il blog,sostienimi per permettermi di migliorarlo,dedicargli più tempo e farlo crescere.Grazie.

Segui questo blog

Guitar Pro 6: una risorsa imperdibile! Order Guitar Pro 6, and also get our guitar-playing method for free.

Nato come blog sostenitore di Guitar Pro 6,GuitarProMaster si è poi esteso a diversi argomenti,con articoli su Synth,spartiti on-line,loop,beats,VST,basi senza chitarra solista,utility e guide per chitarristi e svariati software musicali sui quali viene posta maggiore attenzione. Guitarpromaster:il blog della tua musica

Archivio blog

se vuoi clicca qui